Mercato immobiliare di lusso: l’Italia piace agli stranieri

Roma luxury report Coldwell Banker

Dal Report: State of Luxury 2020 di Coldwell Banker emerge un immutato interesse degli investitori internazionali per il nostro Paese.

Coldwell Banker Global Luxury, ha recentemente pubblicato il rapporto annuale sullo “Stato del Lusso” globale. Il “The Report: State of Luxury 2020”, analizza gli ultimi trend e i dati forniti da “Institute for Luxury Home Marketing”, “Wealth-X”, “Unique Homes” e dagli agenti specializzati in tutto il mondo.

Come abbiamo già scritto in precedenza sul nostro blog, il mercato residenziale italiano che rientra nella classificazione Luxury, non ha risentito in maniera significativa della crisi immobiliare degli anni passati, anzi, nella capitale, si assiste ad un rialzo dei prezzi, soprattutto per quanto riguarda gli immobili di lusso di nuova costruzione.

Dal rapporto sullo Stato del Lusso 2020 di Coldwell Banker, emerge un immutato appeal nei confronti del nostro Paese da parte di una clientela internazionale ed esigente. In particolare si evince come l’Italia rappresenti un asset class di riferimento nel panorama globale immobiliare, soprattutto, in virtù di una considerevole offerta di immobili di lusso in località di grande attrattiva e di un momento economico-finanziario favorevole.

I facoltosi acquirenti internazionali, riporta il rapporto di Coldwell Banker, sono attratti dai casali della Toscana, dalla vita di lusso lungo i litorali più gettonati, oltre che da dimore di altissimo profilo nelle metropoli. Tra le più gettonate troviamo Roma, Milano, e Venezia.

L’attrattiva dei prezzi di mercato

Uno dei motivi che rende il patrimonio immobiliare di lusso appetibile per gli investitori internazionali è certamente quello legato al momento di stabilità dei prezzi e la possibilità di realizzare ottimi affari.

Il trend negativo del mercato immobiliare, durato circa 5 anni, sembra essere superato e i dati mostrano una timida ripresa generale ma i prezzi di mercato sono ancora ai minimi storici, come ha dichiarato Cassiano Sabatini, Vice presidente di Coldwell Banker Italia. “I prezzi sono ai minimi storici nelle migliori posizioni, ma in Italia il mercato immobiliare si sta gradualmente riprendendo, con l’aumento della domanda per l’edilizia residenziale, nonostante l’economia in difficoltà”.

Sabatini ha poi aggiunto che “Il mercato immobiliare di lusso viaggia su una doppia traccia, da una parte le proprietà storiche con funzionalità obsolete stanno soffrendo diminuzioni di prezzo, mentre il mercato delle case di lusso ristrutturate e in zone altamente desiderabili, mostra una tendenza al rialzo”.

Il mercato del lusso in Italia è in gran parte un affare straniero, con l’80% degli acquirenti di immobili con quotazioni superiori a 1 milione di euro, provenienti dall’estero. Secondo Sabatini, c’è una “vasta maggioranza” di richieste da acquirenti statunitensi.

Gli americani amano il nostro Paese ed in particolare preferiscono ville e casali sul mare o sul lago. Tra le regioni preferite rientrano la Lombardia, la Toscana, la Puglia, la Sardegna, la Sicilia e la Costiera Amalfitana.

La stabilità dei Mutui e il rapporto Euro/Dollaro

Gli acquirenti stranieri godono inoltre di opportunità di finanziamento molto favorevoli, in considerazione delle circostanze del mercato attuale, con una accessibilità ai mutui italiani con tassi di interesse che rimarranno invariati e una negoziazione dell’euro contro il dollaro a livelli storicamente bassi.

Questi fattori, combinati con i crediti d’imposta per la ristrutturazione e il boom del mercato degli affitti turistici, rappresentano opportunità allettanti per l’acquisto di una proprietà in Italia“, ha spiegato Sabatini, precisando che “il ritorno dell’investimento è doppio, con un immediato aumento della qualità della vita, ed eventuale apprezzamento della proprietà”.

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare
WhatsApp
Valutazione immobile casa
Send this to a friend