Immobili di lusso e redditività

lusso e redditività

Cosa si intende per immobili di lusso e quali sono gli investimenti che producono più reddito.

Il mercato del Global Luxury ha risentito meno della crisi immobiliare, mantenendo valori di mercato differenti da proprietà che, seppur di prestigio, hanno quotazioni attorno al milione di euro.

Il nuovo trend, dato dal particolare periodo di incertezza economica, impone strategie di investimento orientate ad una divisione strategica dei grandi budget. Gli investimenti immobiliari su appartamenti di grandi metrature e con quotazioni di mercato che si aggirano attorno al milione di euro non mostrano dei rendimenti in linea con le spese sostenute. Molto meglio diversificare gli investimenti ed acquistare due unità immobiliari e, in alcuni casi, delocalizzare l’investimento non solo in zone ma anche in città dove le performance sui rendimenti fanno registrare percentuali più elevate.

Oggi i tagli piccoli e medi restituiscono performance più elevate anche in termini di risposta del mercato. Ad esempio, nel caso dei trilocali, potrebbe essere una scelta ottimale valutare di investire nelle grandi città universitarie, dove è florido il mercato degli affitti agli studenti fuori sede.
Le analisi che fotografano il mercato immobiliare 2019 mostrano cosa si può acquistare a Roma o Milano. Nella capitale, con un budget di circa 500 mila euro si riescono ad acquistare immobili di metrature nell’ordine dei 110 mq in zone come Centro Storico, Aventino, Trastevere, Caracalla. Più cara Milano dove si scende sui 100 mq per appartamenti in CityLife, Fiera, Sempione, Portello.

Cosa accade, invece, nel settore del Global Luxury e perché le logiche di mercato sono differenti?

Se la strategia di diversificazione dei budget e la valutazione di investimenti in zone universitarie e nelle grandi città è il trend che contraddistingue una strategia degli investimenti immobiliari capaci di restituire un reddito annuo di circa il 5%, diverso è invece quello che accade nel settore del global luxury dove “gli immobili di lusso sono soggetti ad una scelta di vita e di prestigio e non agli strumenti di investimento, salvo non si presentino grandi opportunità”, spiega Tiziana Grilli, broker manager dell’Agenzia Barbera Group. “Il vero lusso – precisa Grilli – è un oggetto straordinario, unico, che non ha un allineamento del prezzo legato al mercato, bensì alla scarsità dell’offerta”.

Se il mercato del global luxury non risponde ad alcune logiche di mercato quali sono i clienti che decidono di alienare un patrimonio immobiliare di grande valore e perché? “i nostri clienti – spiega ancora la Broker – vendono case che non usano più perché non confacenti alle loro necessità, tra queste la necessità di migliorare la qualità dell’investimento, comprare casa per i figli, o liquidare asset in un paese che non mostra segnali di crescita”.

Tornando sul rapporto tra investimento e redditività, Tiziana Grilli ha poi aggiunto che “solo un rendimento sopra il 5% giustifica un investimento, ed è questo il caso di immobili sotto i 300 mila euro, soprattutto a Roma, rappresentano la scelta adatta per raggiungere il giusto rapporto investimento-rendimento”.

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare
WhatsApp
Valutazione immobile casa
Send this to a friend