Case di lusso: il boom del settore immobiliare a prova di pandemia

La crescita del luxury real estate è un successo di livello globale. Le dichiarazioni del presidente e del vice-presidente di Coldwell Banker sullo stato del Global Luxury. 

 

I dati di vendita del 2020 hanno fatto registrare un aumento del 16,6% delle transazioni, rispetto al periodo precedente, ed il trend sta proseguendo a vele spiegate anche nel 2021 con risultati incredibili. 

A parlare dei grandi successi del mercato immobiliare di lusso sono stati, nell’editoriale di questo mese della rivista Homes&Estates, Ryan Gorman, President e CEO di Coldwell Banker e il vicepresidente Coldwell Banker Luxury Craig Hogan. 

“Gli agenti affiliati a Coldwell Banker  – ha detto Gorman – hanno gestito 32.663 transazioni per abitazioni dal valore di oltre 1 milione di dollari, che equivale a 168,4 milioni di dollari di vendite di lusso ogni giorno”. 

Si tratta di un ottimo dato al quale partecipa, ovviamente, anche il patrimonio immobiliare di lusso italiano, di cui abbiamo riportato sempre i risultati straordinari, e che in più di un’occasione hanno mostrato di essere in disaccordo con le previsioni degli analisti del mercato immobiliare italiano. Gli stessi analisti che hanno recentemente rivisto le catastrofiche analisi in chiave meno “dura”.

Per quanto riguarda l’anno in corso, il Presidente di Coldwell Banker ha poi precisato che il boom del settore immobiliare di lusso sta proseguendo. “La stagione primaverile di acquisto e vendita di case si sta già riscaldando”, ha detto Gorman, precisando che le “Scorte record sul mercato, domanda in attesa, tassi ipotecari storicamente bassi e la necessità di più spazio, continuano a spingere le persone verso gli investimenti”. 

Se questo è vero per il mercato d’oltreoceano, la previsione sul territorio italiano differisce per particolari legati soprattutto agli stock disponibili. In realtà, la riscoperta della centralità dell’abitare ha prodotto una corsa alla ricerca di dimore più adatte alle esigenze della clientela e tali da superare l’offerta di stock sul mercato.

Il mercato immobiliare di fascia alta, e il global luxury, stanno facendo registrare una domanda che supera l’offerta”, ha dichiarato Andrea Barbera, Broker Owner dell’agenzia. Un trend che si ripercuote positivamente sui tempi di vendita stretti e su trattative minime sul prezzo in pubblicità, soprattutto per quegli immobili di grande valore e che rappresentano, quindi, un’occasione da non lasciarsi sfuggire.

Sul dinamismo degli scambi, Gorman ha parlato di un recente sondaggio online su oltre 1.300 proprietari di case statunitensi. “Abbiamo scoperto che un proprietario su cinque (20%) afferma di voler vendere la propria casa attuale nei prossimi 12 mesi. La motivazione più comune per mettere in vendita la propria casa, tra coloro che hanno intenzione di venderla nei prossimi 12 mesi, è il desiderio o la necessità di aumentare le dimensioni (39%). Inoltre, quasi sei proprietari di case su 10 che intendono vendere nei prossimi 12 mesi (57%) si stanno trasferendo in una città o stato diverso”.

La situazione italiana non è poi molto differente da quella Stars&Stripes, se non per una differente interpretazione riguardo ai trasferimenti in altre città, ma che potrebbe essere paragonata, invece, al grande interesse per le seconde case in luoghi straordinari per rilassarsi con gli amici e la famiglia.

“Non sembra che il 2021 sia alle stelle?”, con queste parole Craig Hogan, vicepresidente Coldwell Banker Luxury, è tornato ad esprimersi sul mercato immobiliare. “Nella primavera del 2020, ho scritto di essere un faro di ispirazione durante un periodo difficile. La speranza era reale ma distante. Ora, la speranza sta ricominciando a fiorire. Sempre più persone vengono vaccinate, più aziende stanno iniziando a riaprire e il mercato immobiliare di lusso è fiorente. Molti specialisti immobiliari di Coldwell Banker Global Luxury riferiscono di essere i più impegnati che mai. Ho definito il 2021 “l’anno della reimmaginazione”. Le nostre vite e le nostre attività sono cambiate profondamente, in modi che non abbiamo ancora compreso appieno. Il settore immobiliare di lusso è stato al centro di gran parte di questo cambiamento”, ha detto Hogan. 

Su quelle che sono le performance di questi ultimi mesi, il vicepresidente di CB Luxury, ha precisato come le “Case da sogno più grandi e gli  spazi all’aperto sono diventati le necessità del giorno d’oggi. Le case vicino alle città stanno diventando la risorsa di cui i ricchi cittadini non sapevano di aver bisogno”. 

Partecipa alla discussione

Confronta gli annunci

Confrontare
WhatsApp
Valutazione immobile casa
Send this to a friend